Chiaramente mi sono informata su questo tema visto che ho una bimba in età da asilo ed ho scoperto che in Scozia la scuola materna è gratuita solamente per 15 ore settimanali, da concordare con la struttura scelta, per i bambini a partire dai 3 anni, in alcuni casi anche 2 anni. 15 ore, a seconda della struttura e della possibilità sono raggruppabili in più giorni e in turni mattinieri o pomeridiani. Va da sé che chi lavora, che sia genitore single o in coppia, non è possibile avere un lavoro, anche solo part time. Si possono però pagare le ore integrative fino a raggiungere leLeggi altro →

Grazie ad un articolo di Chiara di Machedavvero in cui spiega le difficoltà di un genitore alle prese con le festività di metà trimestre (half term holidays, in Inghilterra) ho pensato di riassumere di seguito le festività scolastiche per come sono strutturate in Scozia (in Inghilterra e Galles sono diverse). Fondamentalmente ci sono 3 trimestri: autunnale, primaverile ed estivo, e per ognuno c’è una pausa a metà (mid-term holidays in Scozia) e alla fine, escluse festività straordinarie invernali (due settimane) ed estive, che al contrario di quelle italiane sono ridotte al mese di luglio e metà agosto, quando reinizia l’anno scolastico. Eh sì, quando noi siamo ancoraLeggi altro →

(tutte le foto di Sarah Brivio, King’s College, Aberdeen) Qui ci vuole una piccola premessa: gli studenti europei (ma non quelli britannici) possono usufruire del completo finanziamento del corso di laurea se si rientra entro determinati canoni stabiliti dall’ente Ucas che vi aiuta a compiere tutti gli step ufficiali per essere ammessi al programma. Dopo il Brexit le cose potrebbero cambiare, è tutto in forse, anche se gli studenti italiani in Scozia hanno ricevuto rassicurazioni dalle università che quelli che hanno ora iniziato il primo anno avranno il percorso interamente finanziato, qualsiasi decisione venga presa dal Governo. Ciò non toglie che potete sempre iscrivervi, nessuna preclusione agliLeggi altro →

Primo: i bimbi iniziano molto presto la primary school, fra i 4 anni e mezzo e i 5 anni e mezzo. Ovviamente la P1 (prima classe primaria) non sarà così rigida come la intendiamo noi, ma imparano giusto a leggere e scrivere e contare. Nel sito del governo trovate i dettagli precisi sull’accesso alla P1 a seconda del mese di nascita di vostro figlio. Secondo: l’anno scolastico va da metà agosto a fine giugno. Non stupitevi perciò di sentire che i bimbi sono pronti per iniziare la scuola mentre in Italia festeggiavate il ferragosto a suon di gelato e fuochi d’artificio. In compenso hanno alcuneLeggi altro →