Alzi la mano chi non ha pensato di aprire un proprio pub o ristorante a Edimburgo, così ricca di turisti in ogni periodo dell’anno! Di seguito ti darò brevissime dritte seguendo le esperienze di alcuni connazionali italiani a Edimburgo. Innanzitutto, a mio avviso, fatti un business plan (o qualcosa che gli assomigli) pensando al tipo di attività che vorresti aprire, le specialità che vorresti offrire, etc. Per questo affidati al Business Gateway locale, un ufficio apposito che può aiutarti anche a definire i costi, le modalità fiscali, iscrizioni, permessi sanitari, etc Non dare però per scontato che alcune specialità italiane possano essere ben apprezzate all’estero così comeLeggi altro →

Citando Wikipedia: “Alla pari”: di persona e del trattamento famigliare che essa riceve quando, in cambio del vitto e dell’alloggio, presta la sua opera nel disbrigo delle faccende domestiche o, più spesso, occupandosi dei bambini, in una famiglia. Lavorare alla pari in una famiglia è il primo lavoro che può venire in mente ad un giovane che vuole fare esperienza all’estero, che sia lavorativa o di studio. Gli impegni familiari riguardano spesso occuparsi dei bambini, accompagnarli e andarli a prendere a scuola, fare i compiti insieme, accompagnarli a fare sport o al parco. I vantaggi non da poco sono la possibilità di avere vitto eLeggi altro →

Questa è una domanda che viene posta non appena si pensa in generale ad un nuovo posto dove trasferirsi. Pertanto questo articolo potrà risultare anche molto banale per alcuni, ma non per altri. Nello specifico vorrei fare una premessa: per chi ha già una professionalità spendibile, ma in Italia non trova, proponetevi per quella. Non è detto che se in Italia non si trova lo sia anche all’estero per cui diventiamo tutti lavapiatti pur di lavorare all’estero, eh! Detto questo, c’è una concorrenza di lavapiatti che levati! 😀 Il turismo come prima risorsa A parte gli scherzi, in questi anni di frequentazioni ho avuto laLeggi altro →

Poiché la mia principale attività lavorativa è di tipo freelance, e chi mi conosce sa che nello specifico sono webdesigner, (vedi anche il mio nuovo sito Uk), mi sono informata anche su cosa avrei dovuto affrontare in previsione di un trasferimento a Edimburgo. Che voi siate informatici, bloggers, fotografi, illustratori, social media manager o traduttori, la trafila non cambia. E nel cercare informazioni, ho fatto scoperte molto piacevoli. Al contrario della tassazione italiana, che conta mille cavilli, tasse e penalizzazioni in proporzione ai tentativi italici di evadere le tasse, in Uk la contabilità e la burocrazia sono molto più lisce e lineari, e favoriscono lo svilupparsiLeggi altro →

In un articolo su di un altro mio blog ho già parlato di quanto l’esperienza del charity shop possa aiutare in una fase di attesa di lavoro o durante lo studio universitario. In pratica i Charity Shop sono negozi di associazioni di volontariato che permettono di raccogliere fondi per la causa che supportano, rivendendo oggetti di seconda mano. Chi vuole può donare abiti, bigiotteria, quadri, addirittura mobili, che l’associazione metterà in vendita ad un prezzo irrisorio, ricavandone offerte per la propria causa. In che modo il Charity Shop può esservi di aiuto? Innanzitutto nei Job Center ve lo diranno: un’esperienza al charity shop, in mancanzaLeggi altro →