Sempre sul filo del rasoio e sempre all’ultimo, ecco raggiunto per fortuna (o no?) il deal fra Europa e Gran Bretagna, per definire finalmente le regole definitive di questa Brexit. Da un po’ di tempo sono pronte sul sito le regole che riguardano l’immigrazione, che sono poi quelle che ci interessano di più, ma terremo gli occhi aperti anche per voi per capire meglio come muoversi, se è il caso e a quali condizioni. Ecco intanto un link del Corriere della Sera che riassume in alcune schede i cambiamenti. E Buon Natale! https://www.corriere.it/economia/lavoro/cards/brexit-erasmus-studio-lavoro-cosa-cambia-gli-italiani-gran-bretagna-1-gennaio-2021/gran-bretagna-l-europa-1-gennaio-2021-cosa-cambia_principale.shtmlLeggi altro →

Visto che le mascherine è confermato che dovremo portarle ancora per un bel po’ di tempo, allora ci attrezziamo con qualcosa di elegante ma soprattutto SCOZZESE, almeno per quando siamo all’aperto. Vi avevo già raccontato delle mascherine del nostro amico Riccardo alias Lochman (canale Youtube – Pagina Facebook) ma ora si è proprio attrezzato con un negozietto Etsy che sta andando bene, perché le sue idee e le stoffe sono davvero carine e si adattano alle stagioni. Stavolta si è munito anche di Tweed per i più freddolosi! E non mancano versioni natalizie e di Halloween! Vi lascio qui alcune foto prese dal suo negozioLeggi altro →

(Articolo in aggiornamento) Hai deciso, il coraggio lo hai raccolto, pensi che il lavoro avrai fortuna e lo troverai (in bocca al lupo!), ma come prepararsi al trasferimento? Non ci sono regole e a seconda della situazione di partenza, delle proprie necessità, ci sono più o meno cose da preparare. Ti dico cosa ti consiglierei di fare, a partire dai documenti. PASSAPORTO Come primissima cosa, visto che oramai la Brexit è alle porte (entra in vigore effettivo il 1 gennaio 2021), sarebbe d’obbligo il passaporto. Puoi richiederlo presso la stazione di Questura di Polizia più vicina a casa. Ma attenzione, non bisogna presentarsi così aLeggi altro →

Oggi parliamo con Alice, una mamma con la quale mi sono sentita subito in sintonia e che ha manifestato un amore per questa città grazie alla sua bimba di 10 anni che se ne era innamorata. Vivono da un anno e poco più nella capitale scozzese e ho deciso di intervistarli per voi. 1.Dove parte la vostra avventura? Veniamo da Siracusa, una splendida città siciliana sul mar Ionio, antica e moderna insieme; siamo giovani, una famigliola di quattro persone in cui le bimbe sono ancora piccole, 4 e 10 anni; avevamo la nostra quotidianità fatta di casa, parenti, pochi amici veri e un po’ diLeggi altro →

Come si vive in quarantena? So che molti italiani a Edimburgo sono spaventati e mi è stato chiesto di raccontare da dentro come si vive in queste condizioni. E’ presto detto: bisogna stare in casa. Come dato dalle disposizioni del decreto, non si può uscire di casa se non per motivazioni espressamente da dichiarare su un modulo di autocertificazione da portare con sé che contempla solo le voci: lavoro visite mediche prima necessità (spesa, farmacia, tabacchi, “pisciare il cane” – ok sul modulo non c’è scritto così ahah) Il tutto tenendo conto che in caso di fermo da parte della polizia locale (così si chiamanoLeggi altro →

Ecco l’intervista a Valeria, che mi sono divertita tantissimo ad ascoltare via audiomessaggi di Whatsapp e alla quale ho chiesto solo alla fine la provenienza, intuendo dal suo accento camaleontico di avere origini campane. Infatti: nata a Benevento, ha poi vissuto in provincia di Taranto, università a Lecce, e dopodiché iniziando a lavorare con Ryanair ha vissuto prima a Luton (Londra), Roma Ciampino ed infine a Edimburgo, ma in procinto di tornare in Italia, Bologna, che non conosce. Premessa: rimarrebbero volentieri a Edimburgo. Benvenuta Valeria, presentati! Sono Valeria Allegretti in arte Smith, sono un’assistente di volo Ryanair “sulla carta” anche se ora sono in maternitàLeggi altro →

È passato talmente tanto tempo da che ho cominciato a fare amicizie virtuali a Edimburgo che a volte mi chiedo quando dovessi finalmente spostarmi lì chi effettivamente frequenterei dal vivo. Sono passatempi e divagazioni, ma che mi hanno dato uno spunto di riflessione. PERCHE’ NO In un video recente Leave Italy suggerisce a chi si sposta di evitare compagnia Italiana o spagnola perché si tende a non parlare in inglese, cosa che invece bisogna assolutamente allenare in terra straniera. Oltre al fatto di non ricevere fregature lavorative o logistiche dai comprovati furbetti conterranei. Per non parlare invece di quelle amicizie che si rivelano solo opportunistiche,Leggi altro →

Photo by Philip Veater on Unsplash

A quanto pare uno dei grandi scogli più recenti di un trasferimento in Uk sta risultando essere l’apertura di un conto corrente. Sarà complice la Brexit, nuove regole finanziarie (in effetti prima era fin troppo facile), fatto sta che ultimamente se non si è possesso di una prova di indirizzo (o proof of address) che sia soddisfacente, molte banche stanno rifiutando l’apertura di conti correnti personali per accreditare lo stipendio dei lavori trovati in loco. Il miglior consiglio è di presentare il contratto lavorativo dove è presente anche il vostro indirizzo, o al massimo una lettera del vostro datore di lavoro che conferma il vostroLeggi altro →

Salomé ci delizia con il primo articolo del suo blog La verità sull’imparare l’Inglese attraverso il quale darà qualche consiglio utile a chi si trasferisce a Edimburgo. Nel suo esordio parla della lingua, e di come non bisogna dare per scontato di conoscere l’inglese dopo anni di studio e di telefilm britannici. La lingua comunemente parlata, soprattutto con parole scozzesi e accenti diversi, non la si impara in un giorno. Ma non spaventatevi e seguite i saggi consigli di A(YES), Guida galattica per gente spersa a Edimburgo, Scozia  Leggi altro →

Sito progettato e creato da Lauryn.it ©2017-2019 - Laura Gargiulo, Milano - Italy - info@lovinedinburgh.co.uk